Dal Figurativo all’Astrattismo
Corso di formazione sull’arte contemporanea a cura di Katia Brugnolo
OTTOBRE 2018 – MARZO 2019


SCOPRI LE DATE 

Come di consueto oramai dal 2013, l’Associazione propone un corso di formazione annuale su un argomento specifico.  Quest’anno il tema affrontato riguarderà l’arte contemporanea e sarà Katia Brugnolo, ideatrice e curatrice del corso, docente all’Accademia di Belle Arti di Verona nonché Vicepresidente e preziosa collaboratrice per la nostra Associazione, a proporre un appassionante racconto che attraverserà i principali movimenti artistici che hanno contribuito a determinare il passaggio dal figurativo all’astrazione.

Contenuto del corso

Le relazioni offerte al pubblico hanno l’obiettivo di chiarire in primis il percorso che portò gli artisti dell’Ottocento, in particolare Jean Baptiste Camille Corot, a creare le premesse necessarie per il passaggio graduale dal figurativo all’astrazione in ambito europeo. Tale argomento verrà sviluppato con specifico riferimento sia alla pittura che alla scultura.
Seguirà un percorso dedicato al rinnovamento della scultura che analizzerà figure di artisti e relative opere soprattutto di ambito italiano.
Si continuerà con approfondimenti diretti alla conoscenza di correnti artistiche americane ed europee dalla metà del ‘900 fino alle Neoavanguardie degli anni ‘60 e ‘70, evidenziando ciò che ha stabilito degli speciali collegamenti tra la cultura artistica americana e quella europea. A conclusione del percorso si affronterà lo studio delle più significative proposte postmoderne fino ai nostri giorni.

Info e modalità di partecipazione

Le lezioni, tenute da Katia Brugnolo (Accademia di Belle Arti di Verona), si svolgeranno nel Salone d’Onore di Palazzo Chiericati, gentilmente concesso dal Comune di Vicenza, che ha patrocinato l’iniziativa.
La partecipazione al corso è gratuita. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Le conferenze saranno della durata di un’ora e mezza circa.

SCOPRI LE DATE 

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Share on Google+
Google+
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Previous PostNext Post