Ricominciano finalmente le attività degli Amici dei Musei di Vicenza rivolte alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico. Per una degna ripartenza, l’Associazione ha scelto di svolgere mercoledì 17 giugno la propria Assemblea Ordinaria in una sede d’eccellenza, la villa palladiana Valmarana-Bressan di Monticello Conte Otto.

A dirigere l’Assemblea, che prevedeva anche la nomina del nuovo Consiglio Direttivo, è stato Mario Bagnara, Presidente dell’Associazione. Oltre a riassumere tutte le numerose attività svolte nell’ultimo anno dagli Amici dei Musei, il prof. Bagnara ha salutato, esprimendo viva gratitudine per il lavoro svolto, la veterana consigliera uscente, Maria Cristina Corà Tonellotto, che con impegno e determinazione si è prodigata per lunghi anni per l’Associazione, credendo fermamente nelle sue finalità.

Ad illustrare la Villa è stato Luca Matteazzi, Consigliere e Presidente delle Guide Turistiche di Vicenza. Sono inoltre intervenuti Alessandro Bressan, proprietario della villa, e Massimiliano Rossato, Presidente del Gruppo Arte di Monticello Conte Otto, i quali da anni cercano, con sforzi lodevolissimi, di valorizzare al meglio questo gioiellino palladiano.

Villa Valmarana-Bressan è annoverata dagli storici tra le prime opere di Andrea Palladio in base ad un disegno autografo conservato a Londra (Royal Institute of Brithish Architects). Dotata di un ricco apparato decorativo ad affresco di epoche diverse, ospita oggi, nei riscoperti “Spazi dei Granai”, un museo sulla civiltà contadina e sulla vita di Andrea Palladio, curato da Massimiliano Rossato e Galliano Rosset, artista e scrittore.

Gli amici dei musei ringraziano per l’ospitalità ricevuta e danno il loro sostegno alle azioni di tutela che si stanno svolgendo su questo bene inestimabile, patrimonio dell’UNESCO.

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Previous Post