Marzo

sabato 9 marzo

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

CALDOGNO - VILLA CALDOGNO - visita guidata alla villa e alle cantine restaurate

Visita guidata da Katia Brugnolo alla villa e ai meravigliosi affreschi di Giovanni Antonio Fasolo, Giovanni Battista Zelotti e Giulio Carpioni e, a seguire, visita guidata alle cantine dall’ing. Diego Peruzzo, curatore della recente campagna di restauro, che ha messo in luce la loro funzione originaria, ovvero di raccolta del vino ma anche delle acque. Lui stesso ci metterà al corrente delle scoperte avvenute durante i restauri.

martedì 19 marzo - ore 16.00 Assemblea; ore 17.00 Conferenza

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

VICENZA - PALAZZO CHIERICATI - Assemblea Ordinaria Soci ore 16 e a seguire Sesta lezione del corso di formazione sull'arte contemporanea a cura di Katia Brugnolo

La sesta lezione del corso di formazione avrà come tema “Neoavangardie degli anni ’60 e ’70  e le poetiche postmoderne tra il XX e il XXI secolo”.

sabato 22 marzo - ore 15.00

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

BOLZANO VICENTINO - SALA CONSILIARE E PARROCCHIALE visita guidata da Giorgio Ceraso

VISITA GUIDATA DA GIORGIO CERASO ALLA SALA CONSILIARE DEL COMUNE DI BOLZANO VICENTINO E ALLA CHIESA PARROCCHIALE PER VEDERE I CARTONI PREPARATORI E GLI AFFRESCHI DI UBALDO OPPI. PRESENTI ANCHE L’ASSESSORE ALLA CULTURA E IL SINDACO DI BOLZANO VICENTINO

Sarà Giorgio Ceraso a presentare una delle opere chiave dell’artista del “Novecento” Italiano. Ubaldo Oppi, vicentino di adozione, fu uno dei maggiori esponenti del Realismo magico, movimento che rappresenta un tentativo di restaurazione dei valori intellettuali dell’arte che rivela, però, un’inquietudine di fondo. A Parigi conosce Severini e Modigliani e incontra l’arte del periodo blu di Picasso. Le sue opere sono sempre caratterizzate da una pietas; i temi principali sono la miseria, la constatazione delle fatiche dell’esistenza e il vagheggiamento di un mondo senza drammi, memore dell’esperienza della guerra vissuta in prima linea. Combatte da tenente degli alpini, rimane ferito quattro volte sul Pasubio e sulla Bainsizza e trascorse un periodo di prigionia a Mauthausen. I soggetti degli acquerelli realizzati al fronte sono ispirati soprattutto alla povera gente, famiglie di soldati, contadini, operai, madri con bambini e padri disoccupati davanti alla fabbrica. Dopo la grandiosa esperienza novecentista, che proietta l’artista nel dibattito internazionale del Ritorno all’ordine e della Nuova oggettività, Oppi esce dalla scena pubblica si ritira a Vicenza a partire dal 1932. Tale periodo coincide con la sua conversione spirituale a seguito di una crisi mistica meditata e sofferta. Dopo quell’anno si può dire che dipingerà quasi unicamente opere di carattere religioso e per la maggior parte di pittura monumentale e d’affresco come la cappella di San Francesco alla Basilica del Santo a Padova e gli affreschi della parrocchiale di Bolzano Vicentino, che manifestano tutta la sua bravura e capacità tecnica oltre che essere carichi di testimonianze della vicenda umana dell’artista e della crisi esistenziale di quegli anni.

Aprile

sabato 13 aprile

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

CIVIDALE DEL FRIULI - visita guidata a Cividale del Friuli

VISITA GUIDATA A CIVIDALE DEL FRIULI E INAUGURAZIONE MOSTRA KATIA BRUGNOLO

Visita guidata alla città raccontata dal Sig. Renato Miani, un appassionato conoscitore di storia locale, che farà conoscere una Cividale inedita dei più importanti palazzi, dei musei e con tutte le particolarità e i racconti di chi la conosce in profondità. Ore 17.00: inaugurazione della mostra “Omaggio alla Cividale Longobarda con le ceramiche di Katia Brugnolo”. Parteciperà l’Assessore alla Cultura di Cividale del Friuli, dott.ssa Angela Zappulla. Interverranno anche il prof. Mario Bagnara e Mons. Francesco Gasparini. Aperitivo.

Maggio

sabato 4 maggio

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

MILANO - PALAZZO REALE visita guidata dal prof. Giovanni Villa alla mostra "Antonello da Messina"

VISITA GUIDATA DAL CURATORE GIOVANNI FEDERICO VILLA ALLA MOSTRA “ANTONELLO DA MESSINA”

Avremo l’onore di avere come guida proprio Giovanni Villa, il curatore della mostra, a cui siamo sempre molto grati. Evento dell’anno, la mostra presenta 19 opere eccezionali del maestro del Quattrocento (su un totale di 35 a lui attribuite), dal celebre San Girolamo nello studio alla Crocifissione, dall’Ecce Homo alla Madonna con bambino, passando per Ritratto di giovane uomo. Tanti i prestigiosi musei che hanno consentito la realizzazione della rassegna prestando i loro quadri, tra cui la Tate Gallery di Londra, gli Uffizi di Firenze, la Galleria regionale di Palermo e gli Staatliche Museen di Berlino. Protagonista indiscussa della mostra è la sublime Annunciata, opera iconica in cui Antonello Da Messina dipinge per la prima volta un’annunciazione senza angelo.

sabato 18 maggio

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

FIRENZE - PALAZZO STROZZI visita guidata di un giorno alla mostra "Verrocchio il maestro di Leonardo"

VISITA GUIDATA DI UN GIORNO ALLA MOSTRA “VERROCCHIO IL MAESTRO DI LEONARDO”

Palazzo Strozzi celebra Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento a Firenze, attraverso una grande mostra che ospita oltre 120 opere tra dipinti, sculture e disegni, provenienti dai più importanti musei e collezioni del mondo. L’esposizione, con una sezione speciale al Museo Nazionale del Bargello, raccoglie insieme per la prima volta celebri capolavori di Verrocchio e opere capitali dei più famosi artisti della seconda metà del Quattrocento legati alla sua bottega, come Domenico del Ghirlandaio, Sandro Botticelli, Pietro Perugino e Leonardo da Vinci, il suo più famoso allievo, di cui sarà possibile ricostruire la formazione e lo scambio con il maestro attraverso eccezionali prestiti e inediti confronti.

 

sabato 25 maggio

per info e prenotazioni rivolgersi alla segreteria: info@amicimuseivicenza.it; 0444 322762 nel seguente orario: martedì e giovedì 9.00-12.00

VENEZIA - GUGGENHEIM visita guidata da Katia Brugnolo

VISITA GUIDATA DALLA PROF.SSA KATIA BRUGNOLO

Come degna conclusione del corso di formazione organizzato quest’anno sull’arte contemporanea, Katia Brugnolo, ci guiderà a vedere la collezione Peggy Guggenheim di Venezia. Una delle più importanti raccolte d’Italia dedicata all’arte americana ed europea della prima metà del 1900. Il museo è ospitato nell’unico palazzo non portato a termine a Venezia, il Palazzo Venier dei Leoni, acquistato dalla Guggenheim al fine di realizzare il più grande museo sull’arte moderna degli anni ’50. La collezione Guggenheim è composta dalle opere dei più grandi artisti del tempo: da Picasso a de Chirico, da Pollock a Kandinsky, da Duchamp a Brancusi. Sono visibili opere appartenenti alle diverse correnti che hanno influenzato l’arte della prima metà del XX secolo come Cubismo, Futurismo, Pittura Metafisica, Scultura d’Avanguardia. Di grandissimo interesse è la Collezione Gianni Mattioli, che annovera artisti del Futurismo italiano come Boccioni, Sironi, Russolo, Carrà, Balla, Severini, Sironi, Soffici, Rosai, oltre ad alcuni dipinti di Morandi e un ritratto di Amedeo Clemente Modigliani.

Visualizza la programmazione degli anni passati:

2018

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

Condividi sui socialShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin